I Premio Graziadei – Vincitore → Andrea Botto: Ka-boom

About This Project

 

La prima edizione del Premio Graziadei ha assegnato due borse a due giovani fotografi italiani: Andrea Botto e Francesco Neri. La qualità e l’alto numero delle candidature presentate al concorso hanno indotto la giuria a dare anche due menzioni di onore ad altri fotografi emergenti: Roberto Boccaccino, Tommaso Bonaventura e Alessandro Imbriaco.

 

I candidati si sono confrontati con un tema classico della fotografia documentaristica del Novecento: il lavoro, rilanciato e reinterpretato mediante una grande attenzione alle differenze e ai cambiamenti sia dei linguaggi della fotografia che delle forme del lavoro contemporaneo e della società. Un tema di forte appeal tra i giovani, visti i notevoli cambiamenti degli ultimi anni, che ha permesso ai vincitori e ai partecipanti di dare immagine ai propri pensieri e alle proprie preoccupazioni e incertezze per il futuro.

 

Andrea Botto con il progetto Ka-boom, relativo alla tecnica delle cosiddette esplosioni controllate, si è ispirato, infatti, al concetto di ambiguità, staticità , limite ed energia. “Ho voluto affrontare il tema del lavoro attraverso una metafora del mondo contemporaneo. Volevo rappresentare il senso di precarietà e di instabilità, qualcosa alla cui scomparsa si assiste da spettatori, ma allo stesso tempo volevo ricreare l’energia positiva deflagrante, che deve rinascere dalle proprie macerie” ha commentato il fotografo.

PREMIO GRAZIADEI 2012

Vincitore

GIURIA

Marco Delogu
Francesco Graziadei
Leo Rubinfien
Guy Tillim
Francesco Zanot

Category
Edizione 2012