V Premio Graziadei – Menzione speciale → Vittorio Mortarotti & Anush Hamzehian: Most Were Silent

About This Project

 

La giuria di fama internazionale, composta da Olivo Barbieri (fotografo), Paola de Pietri (fotografa), Marco Delogu (fotografo e direttore di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma), Francesco Graziadei (avvocato, partner di Graziadei Studio Legale), Walter Guadagnini (Professore di Storia della Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna, curatore e critico d’arte), dopo aver visionato le numerose proposte arrivate, ha selezionato Vittorio Mortarotti & Anush Hamzehian, con il progetto Most Were Silent, tra le menzioni speciali della quinta edizione del Premio Graziadei Studio Legale per FOTOGRAFIA.

 

Sapevamo che il mondo non sarebbe stato più lo stesso. Alcuni risero, altri piansero, i più rimasero in silenzio. Mi ricordai del verso delle scritture Indù, la Baghavad-Gita. Vishnu tenta di convincere il Principe che dovrebbe compiere il suo dovere e per impressionarlo assume la sua forma dalle molteplici braccia e dice: “Adesso sono diventato Morte, il distruttore dei mondi”. Suppongo lo pensammo tutti, in un modo o nell’altro.

 

Il fisico J.R.Oppenheimer usa queste parole per descrivere il suo sentimento di fronte alla prima esplosione nucleare della storia, che avviene il 16 luglio del 1945, alle 5:30. Vittorio Mortarotti & Anush Hamzehian sono partiti da qui e dalle relazioni degli altri scienziati del progetto Manhattan. Gli autori sono d’accordo con Oppenheimer: l’uomo non è più lo stesso da quando ha inventato un ordigno capace di distruggere la propria stessa specie.

 

Ma come imparare la storia della bomba? Come ha cambiato la percezione che noi uomini abbiamo della nostra esistenza?

 

Vittorio Mortarotti & Anush Hamzehian sono andati in New Mexico per vedere la terra sulla quale è scoppiata la prima bomba. Qui è nato Most Were Silent: un viaggio post atomico, una riflessione sulle conseguenze della guerra, un ritratto della provincia americana. Most Were Silent è un progetto video-fotografico. Nella parte video si alternano storie di reduci della guerra in Iraq, turisti di siti nucleari, scienziati. Le fotografie raccontano invece il paesaggio della provincia americana inframezzato dai ritratti degli adolescenti che la vivono.

PREMIO GRAZIADEI 2016

Menzione speciale

GIURIA

Olivo Barbieri
Marco Delogu
Paola de Pietri
Francesco Graziadei
Walter Guadagnini

Category
Edizione 2016