VI Premio Graziadei – Menzione speciale → Stefano Bazzano: Brand Equity

About This Project

Brand Equity sfrutta l’incapacità dell’immagine fotografica di autodeterminarsi e restituisce le fotografie amatoriali – prelevate da network digitali o da album di famiglia – attraverso una nuova lettura. Grazie alla loro affinità con lo stile pubblicitario (brand image) di alcune case di moda, attraverso la semplice giustapposizione di finti loghi o slogan oppure richiamando l’impaginazione grafica utilizzata da alcuni magazine, esse assumono un nuovo aspetto e un nuovo significato. Come suggerito dal titolo, è il concetto di brand equity ad essere indagato. Il “patrimonio di marca”, risorsa immateriale che aumenta il valore di un’azienda o di un marchio in base alla sua conoscenza da parte della fetta di mercato di riferimento. Fra le sue principali determinanti ci sono la riconoscibilità, la personalità e le associazioni di marca. Quest’ultima in particolare dimostra come sia fondamentale per un determinato marchio riuscire a indurre nel consumatore l’associazione fra il proprio prodotto e uno stile di vita al quale lo si vuole legare, oppure – particolarmente evidente per il mondo della moda – all’appeal di un testimonial. Perché questo sia possibile, fondamentale è un buon uso della fotografia che, tuttavia, rimane sempre ambigua, aperta e ridefinibile.
Le immagini si presentano fisicamente come prodotti di advertising, sotto forma di finti strappi da rivista, poster, cartoline o cartonati.

PREMIO GRAZIADEI 2017

Menzione speciale

GIURIA

Andrea Botto
Marco Delogu
Francesco Graziadei
Francesco Neri
Thomas Seelig

Category
Edizione 2017